Perché Play Store non è installato in alcuni dispositivi?

Avete appena comprato un nuovo smartphone, magari ad un prezzo estremamente vantaggioso, oppure di una marca del tutto sconosciuta che viene commercializzata tramite un sito internet d’importazione straniera ma che vanta l’ultima release di Android? 

Vi aspettate di accenderlo e potervi godere le ben note funzionalità dei dispositivi a sistema operativo Android? 

Google Play Store Logo

Non c’è da stupirsi se invece, nonostante il dispositivo funzioni perfettamente, alcune app come per esempio Play Store, non si trovano installate da nessuna parte!

Che cos’è Play Store?

Play Store è il più importante mercato multimediale di applicazioni e contenuti. E’ l’applicazione che viene utilizzata dalla maggior parte degli utenti per scaricare app gratuite e a pagamento. Non è l’unica piattaforma da cui è possibile ottenere contenuti, ma senza dubbio è la più completa. Play Store rappresenta il punto di riferimento multimediale non solo per chi utilizza le app, ma anche per gli sviluppatori.

Le app vengono classificate in modo che trovarle sia molto semplice e intuitivo, grazie ad un sistema di ranking personalizzato in base al nostro profilo dell’account Google. Su Play Store troviamo di tutto: giochi, app di servizi, gestori di posta elettronica, browser, utilità di sistema, applicazioni educative o di svago, libri, riviste… insomma, se una app esiste si trova su Play Store. 

Dove si trova Play Store?

Normalmente, nella maggior parte dei dispositivi mobili con sistema operativo Android, Play Store è installato di serie, come tutti gli altri servizi Google (Maps, Gmail, Chrome, YouTube, Drive, Play Music, Play Film, Duo e Foto), pronto per l’uso semplicemente toccando l’icona e inserendo le credenziali dell’account Google.   

All’accensione dello smartphone, infatti, a seconda del modello del nostro dispositivo, vedremo sullo schermo diverse icone e alcune cartelle di applicazioni. Una di queste comprenderà sicuramente i servizi Google, che fanno parte dei file di sistema del nostro smartphone. Per intenderci, sono quei file che non possiamo cancellare o modificare liberamente, perché costituiscono la colonna vertebrale del sistema operativo in uso.

Perché nel mio smartphone il Play Store non c’è?

A volte invece l’icona di Play Store sul vostro nuovo telefono proprio non c’è. Come mai? Nella maggior parte dei casi il motivo è da ricercare in problematiche di licenze e autorizzazioni d’uso.

Play Store, come tutti i software sia gratuiti che a pagamento, è soggetto a licenze d’uso che vengono concesse ai produttori dei dispositivi che distribuiscono in tutto il mondo.

Esistono però dei casi in cui i produttori non dispongono della licenza d’uso dei servizi Google per prodotti dedicati, per esempio, al mercato asiatico. Il dispositivo che acquistiamo magari sarebbe conforme agli standard europei, probabilmente il produttore è lo stesso che distribuisce il prodotto nel resto del mondo, ma il particolare smartphone che abbiamo acquistato era destinato originariamente al mercato interno cinese. Per questo, magari, il prezzo era tanto vantaggioso.

Oppure, sempre per contenere i costi soprattutto quando si tratta di prodotti di fascia bassa o non originali, le licenze d’uso non sono mai state concesse al produttore dello smartphone che abbiamo per le mani.

Play Store c’era, ma ora non c’è più.

Se era correttamente installato al momento dell’acquisto, difficilmente Play Store può “scomparire” dal nostro smartphone. Magari si verificano dei casi in cui l’icona non è più visibile nella schermata principale. Non è semplice che il programma venga cancellato, proprio perché fa parte dei file di sistema. Al limite viene cancellato il collegamento alla schermata principale, ma non il programma! In questo caso, sarà sufficiente andare a ricercarlo tra le applicazioni e ripristinare il collegamento.

In altri casi, il problema può derivare da un aggiornamento del sistema o del programma stesso che non è andato a buon fine. L’app allora non funziona correttamente: si chiude in modo improvviso senza completare i download e le installazioni. Che fare in questo caso? Si può provare a cancellare i dati nella memoria cache, disinstallare l’ultimo aggiornamento e provare a installarlo di nuovo. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *